Archivio news

Un servizio per raccordare scuola e territorio

STUDIARE IN ::..
· Polesine >
· Italia >

LAVORARE IN POLESINE ::..
· Offerta lavoro >
· Stage e borse di studio >
· Concorsi >

SPAZIO EUROPA ::..
· Unione Europea >
· Università europee >
· Eurodesk >
· Viaggiare in Europa >

freccia(grafica) INFO LAVORO - INDIRIZZI UTILI

freccia(grafica) OSSERVATORIO

freccia(grafica) RICERCHE BIBLIOGRAFICHE

freccia(grafica) PATROCINI

freccia(grafica) LINK


Logo Unione Provincie d'Italia


Logo Provincia di Rovigo

freccia(grafica) SERVIZIO MANUTENZIONE

21/03/2011 - UNIVERSITY DAY 2011 - INTERVISTA AL PROF. ROBERTO TOVO, PRESIDENTE DEL CONSORZIO UNIVERSITà ROVIGO

Il 18 e il 19 Marzo, come ogni anno, il CUR – Consorzio Università Rovigo – organizza l’University Day, una manifestazione con una finalità di grande interesse: stimolare nei ragazzi una riflessione sul sapere e sul valore della cultura e della formazione, particolarmente importante nell’attuale contesto socio-economico, dove investire su se stessi è diventato indispensabile per il futuro professionale ed umano di ciascuno.

Si tratta di due giorni in cui la sede universitaria di Rovigo si mostra ai giovani, ma anche ai rappresentanti delle più importanti realtà territoriali.
Venerdì 18 Marzo si svolgeranno le lezioni con i professori universitari, che faranno entrare i ragazzi nello spirito del mondo accademico e stimoleranno la loro curiosità con argomenti estremamente interessanti.
Per Sabato 19 Marzo, invece, è previsto l’incontro/dibattito “Costruire il proprio futuro oggi! Problemi, opportunità e prospettive per i giovani”, con il contributo di due importanti relatori: il dott. Paolo Gila, giornalista economico-finanziario di RAI TV, da sempre attento ai cambiamenti socio-economici che avvengono nel nostro Paese, e il prof. Waldimaro Fiorentino, stimato membro del Comitato Scientifico della Società Italiana per il Progresso delle Scienze, ente fondato nel 1839 con lo scopo di promuovere il progresso, la coordinazione e la diffusione delle scienze in Italia, che ha annoverato tra i suoi membri molti premi Nobel italiani.
Abbiamo intervistato il prof. Tovo, presidente del CUR.
 
In cosa si distingue, l’edizione di quest’anno dell’University Day?
L’University Day è un momento di proposta per i ragazzi e le loro famiglie, e anche un momento di riflessione su temi che stanno loro a cuore. E’ questo lo spirito di tutti i momenti dell’University Day 2011: chiarire i dubbi, stimolare il pensiero. Come Consorzio Università di Rovigo, ci poniamo come punto di confronto per i giovani, ma anche per docenti e dirigenti, che si trovano ogni giorno a dover trasmettere l’importanza della formazione. Il valore e la rilevanza del sapere sono al centro dell’intera iniziativa.


Cosa è, oggi, l’Università?
Mi verrebbe da dire che l’università è una delle istituzioni più frequentemente dipinte come vecchie o inefficienti; ma non è bene denigrare il valore consolidato nella tradizione degli atenei, in particolare quelli che operano a Rovigo, che sono tra i più antichi in Italia e nel mondo.
L’Università è, da sempre, una occasione unica per acquisire competenze, far esperienze formative, venire in contatto con realtà disparate, mettersi alla prova per conoscere le proprie caratteristiche e i propri limiti.
Probabilmente è il principale strumento che hanno i giovani per affrontare le incertezze dell’attuale momento storico. I rischi cui vanno incontro sono molti, ma affrontabili se si è attrezzati.
Imparare a pensare, attraverso la conoscenza e lo studio, è la base su cui costruire il proprio futuro, è il mezzo che abbiamo per migliorare noi stessi e per assicurarci una crescita personale e anche una professionalità. Il sapere regala conoscenze e spirito critico utile in ogni situazione, non solo nel lavoro.
 
Vuole dare un consiglio ai giovani?
Dare sempre importanza al sapere, formarsi, studiare, capire: non dare nulla per scontato, utilizzare pienamente scuola e università, come prime opportunità e comunque guardarsi sempre attorno.
Il mondo accademico è uno stimolo, un ambiente effervescente, che mette insieme persone di estrazione ed interessi diversi, che insieme creano fermento culturale, nuove idee, una crescita sociale, che si trasforma in sviluppo, anche economico, ma non solo, per l’intero territorio.
 
 
CUR - Relazioni esterne
Indalo Comunicazione – dott. Diego Ciocia
tel. 051093340 - fax 0516569327



Torna indietro
Credits | Contattaci | ©2007